venerd?, 28 de luglio de 2006
Riccio si conferma di livello internazionale
(da Il Tirreno - 17 settembre 2001)

Si ? concluso il festival internazionale di scacchi di Imperia, nove gare (di sei ore ognuna) in otto giorni, al quale hanno partecipato oltre duecento giocatori tra cui il giovane scacchista lucchese Eros Riccio.
Il torneo magistrale ? stato duro e difficile, erano in gara infatti non solo noti maestri italiani accorsi da tutta la penisola, ma anche numerosi gran maestri e maestri internazionali provenienti da molti paesi: Stati
Uniti, Germania, Iugoslavia, Croazia, Austria, Svizzera, Repubblica Ceca,
Bulgaria, Slovacchia, Francia, Belgio, Slovenia.
Dopo un passo falso alla prima giornata, il nostro scacchista si ? subito ripreso vincendo la seconda e la terza partita contro due giocatori italiani, ma ha dovuto poi arrendersi al forte maestro internazionale della Repubblica Ceca Jurek.
Dopo un pareggio ed un'altra vittoria, ha dovuto ancora cedere, pur essendosi trovato in vantaggio verso met? gara, al gran maestro iugoslavo Maksimovic.
Ma negli iltimi due incontri Eros Riccio ha mostrato tutta la sua classe umiliando prima, in sole 17 mosse, il maestro dell'est Ladislav Lukes
e chiudendo poi con una importante vittoria sul maestro tedesco Juraj Svec.
La vittoria finale del torneo non poteva che andare ad un gran maestro. Ha vinto il bulgaro Boris Chatalbaschev che ha realizzato sette punti su nove.
Riccio per? si ? fatto onore e con i cinque punti e mezzo conquistati ? risultato primo nella sua categoria (CM) guadagnando 36 punti che vanno ad
arricchire la sua classifica personale e, piazzandosi tra i grandi nella parte nobile della classifica generale, si ? preso la soddisfazione di classificarsi davanti a numerosi maestri internazionali.
Riccio si ? confermato ancora una volta scacchista di livello
internazionale.
Publicado por scacchi @ 23:20
Comentarios (0)  | Enviar
Comentarios