venerd?, 26 de settembre de 2008
E’ passato un anno dalla partenza della Champions League 2007 Fast Track ed Eros Riccio, capitano e prima scacchiera della squadra “The Playchess Pingers”, è a quota 5,5 punti in 7 partite.
Dopo il pareggio con lo svedere Bo Lindström nella prima partita, lo scacchista lucchese ha fatto seguire una buona performance di 4 vittorie e ulteriori due pareggi, senza subire nessuna sconfitta.
Riccio ha vinto, infatti, contro il russo Sergey Adolfovich Osipov (Dvojnoj Shakh), il rumeno Iulian Taras (Iasitel Iasi), il panamense Felix Sarlat (Ajedrez Interamericano II) e lo spagnolo Josep Mercadad Benejam (Ciutadella de Menorca). I due pareggi, invece, gli sono stati imposti dal francese Jean Banet (Les Tontons Flingueurs) e dallo svizzero Rolf Scherer (Swiss Rocks).
E questa è la situazione dei suoi tre compagni di squadra: in seconda scacchiera, l’inglese Harvey D. Williamson ha già concluso tutti i suoi incontri ed ha ottenuto complessivamente 6 punti, realizzando 1 vittoria, 10 pareggi e purtroppo anche 1 sconfitta; in terza scacchiera, buona la posizione del tedesco Sebastian Boehme, che è a 6 punti dopo 9 partite (3 vittorie e 6 pareggi); in quarta scacchiera, infine, splendido il cammino dell’altro italiano Alberto Gueci che ha realizzato ben 7 punti in 8 partite, ottenendo l’invidiabile score di 6 vittorie e soli 2 pareggi, senza subire, ovviamente, nesuna sconfitta.
Nella classifica generale i “The Playchess Pingers” risultano al terzo posto con 24,5 punti, dietro agli “Swiss Rocks”, che di punti ne hanno 28, e a “Les Tontons Flingueurs” a quota 26.
Ma la classifica è ingannevole, perché le squadre che attualmente la conducono hanno giocato più partite rispetto ai “The Playchess Pingers”, che sono quindi in piena corsa per conquistare il primo posto.        

Publicado por scacchi @ 15:07
Comentarios (0)  | Enviar
Comentarios